Smartphone, come usarlo e smaltirlo correttamente: al via campagna Ambiente, Salute e Miur

Esposizione alle onde elettromagnetiche, uso del cellulare alla guida e corretto smaltimento degli apparecchi inutilizzati: questi i temi

322

Esposizione alle onde elettromagnetiche, uso dello smartphone alla guida e corretto smaltimento degli apparecchi inutilizzati. Per far chiarezza su questi temi, è stata lanciata la campagna informativa “Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza”, realizzata congiuntamente dai ministeri della Salute, dell’Istruzione, Università e Ricerca e dell’Ambiente.

Tra i punti messi in evidenza dal progetto c’è il rispetto per l’ambiente con le indicazioni per smaltire correttamente il vecchio cellulare anche presso i punti vendita, gratuitamente e senza obbligo di acquisto. Quando un cellulare smette di funzionare diventa un RAEE ovvero rifiuto di apparecchiatura elettrica ed elettronica.

I RAEE domestici sono raccolti in cinque raggruppamenti che corrispondono ai contenitori in cui gettarli quando ci si reca in un centro di raccolta comunale. Il vecchio cellulare appartiene al gruppo R4 – piccoli elettrodomestici. Ecco quindi come possiamo contribuire al rispetto dell’ambiente:

- Advertisement -

1. acquistare apparecchiature rispondenti alle caratteristiche di eco-sostenibilità;

2. smaltire il vecchio cellulare e le apparecchiature elettroniche di piccole dimensioni nei centri di raccolta comunali oppure negli specifici contenitori predisposti dai distributori nei loro punti vendita, senza obbligo di acquisto di apparecchiature elettriche ed elettroniche di tipo equivalente: criterio dell’uno contro zero.

Gli obiettivi dell’iniziativa di comunicazione dei tre dicasteri rispondono a quanto disposto dal TAR del Lazio (con sentenza n. 500/2019): promuovere il corretto uso degli apparecchi di telefonia mobile (telefoni cellulari e cordless); informare sui rischi per la salute e per l’ambiente connessi ad un uso improprio di tali apparecchi.

I tre ministeri hanno unito, in un tavolo tecnico, le loro competenze e le loro professionalità, anche con la collaborazione degli esperti dell’Istituto superiore di sanità, in modo da realizzare una campagna basata su informazioni autorevoli e scientificamente fondate su quattro punti in particolare:

1. esposizione alle onde elettromagnetiche da cellulare e cordless: consigli utili per ridurre l’esposizione, il punto sulla ricerca, i requisiti di sicurezza degli apparecchi e delle stazioni radio base;

2. interferenze delle onde elettromagnetiche sui dispositivi medici: cosa è bene sapere se porti un pacemaker;

3. tutela della salute: consigli utili legati alla distrazione alla guida e mentre si cammina, dati e informazioni sugli incidenti da distrazione;

4. rispetto dell’ambiente: le indicazioni per smaltire correttamente il vecchio cellulare anche presso i punti vendita.

La campagna prevede la diffusione di uno spot sulle reti televisive RAI e di quattro video e quattro infografiche attraverso i social network dei ministeri. Per supportare la campagna con informazioni autorevoli e scientificamente fondate, i tre ministeri si sono avvalsi anche della collaborazione degli esperti dell’Istituto superiore di sanità (Iss).

- Advertisement -