Il viaggio non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi

Online il terzo numero del Magazine di SmartGreen Post

465

Quando abbiamo iniziato a pensare al terzo numero del nostro magazine, non potevano non pensare che agosto è il mese vacanze, quando finalmente si stacca la spina e si ricaricano le energie dopo un anno difficile, reso ancora più complicato dalla pandemia che ha scombussolato i nostri ritmi di vita.

Abbiamo deciso, allora, di regalarvi un viaggio in alcune delle zone più belle e meno conosciute d’Italia, un viaggio virtuale da percorrere con scarpe da trekking ai piedi e zaino in spalla, respirando l’aria buona delle nostre montagne e sentendo la fatica a ogni passo.

Quale sarà il nostro equipaggio? Innanzitutto una mini guida con undici consigli green per viaggiatori sostenibili, che neppure in vacanza vogliono rinunciare a fare la loro parte in difesa dell’ambiente. Poi ci saranno l’entusiasmo dell’avventura, la meraviglia della scoperta e la lentezza.

La lentezza, sì. Avete capito bene. Lontano dai ritmi frenetici della quotidianità, il turista moderno ama ritagliarsi degli spazi di solitudine e silenzio per lasciarsi stupire dalla natura che lo circonda, dalle bellezze paesaggistiche e storiche, dall’inaspettato. Vuole assaporare il viaggio, trovando se stesso a ogni passo, piuttosto che raggiungere una meta.

Quest’anno, complice il Covid-19 che ci ha obbligati a ripensare il nostro stile di vita, sentiamo il bisogno di immergerci nella natura a livello sensoriale: la nostra esperienza coinvolge non solo la vista ma anche il gusto e l’olfatto – con la possibilità di assaporare l’enogastronomia locale – il tatto e l’udito ogni volta che ci fermiamo ad abbracciare un albero, ad ascoltare il canto degli uccelli o lo scorrere di un ruscello, a parlare con la gente del posto conoscendo la cultura e le tradizioni locali.

Terminato il nostro viaggio, che si svolgerà in modalità slow – a piedi o in bicicletta per avere sempre la possibilità di cambiare rotta e rimodulare l’itinerario – torneremo ad occuparci più strettamente di tematiche ambientali, com’è nello stile di SmartGreen Post. Sfogliando il nostro magazine vedrete che la redazione è cresciuta ancora e, rispetto al secondo numero, e si è arricchita di due new entry che contribuiscono, insieme a tutto lo staff, a far crescere il nostro progetto, che portiamo avanti con impegno e dedizione, potendo contare sul sostegno dei nostri lettori.

Per scaricare GRATIS il nostro Magazine clicca qui: