Spazzolini in bambù, tanti vantaggi non solo per l’ambiente

505

Gli spazzolini biodegradabili rappresentano una valida alternativa ecosostenibile ai loro cugini di plastica. I dentisti ci consigliano di cambiare spesso lo spazzolino, il che significa che nel corso della nostra vita ne utilizziamo, e quindi gettiamo nella spazzatura, circa 300, con un grande danno per l’ambiente in quanto uno spazzolino impiega circa mille anni a degradarsi. Questo a causa del materiale di cui è composto, ovvero il polipropilene, una plastica non riciclata e non riciclabile. La testina invece è formata da setole di nylon ad alto impatto ambientale, senza contare le alte emissioni di gas serra in fase produttiva.

Negli ultimi anni si è iniziato a pensare a un’alternativa ecofriendly che ci consenta di avere un sorriso sano e smagliante senza danneggiare l’ambiente. In un primo momento si è puntato sulle testine intercambiabili, che consentono di utilizzare i manici più a lungo. Poi si è iniziato a pensare a una soluzione ecosostenibile anche per i manici e la scelta è ricaduta su un materiale estremamente versatile, biodegradabile e riciclabile al 100%, il bambù. Anche per le setole si è trovato il giusto compromesso e oggi abbiamo setole costituite da una miscela di bambù e naylon o da carbone vegetale.

Il bambù, oltre ad essere un materiale ecosostenibile e biodegradabile, presenta tantissimi altri vantaggi che lo rendono a basso impatto ambientale. La coltivazione di questa pianta, infatti, occupa vaste aree che diventano “boschive” – quindi lontane da altri tipi di coltivazione. Inoltre, il bambù cresce in un microclima particolarmente umido e la sua coltivazione non necessita di antiparassitari o di concimi chimici, risultando una produzione sostenibile per l’ambiente in quanto è il tipo di legno che ha maggiore resa/ ettaro rispetto ad ogni altra pianta. Infine, il bambù si diffonde e cresce molto rapidamente, portando ad un positivo rapporto rispetto all’abbattimento del CO2.

- Advertisement -

Ormai sono molte le aziende che hanno capito l’importanza di creare spazzolini ecocompatibili che rappresentino una valida alternativa agli spazzolini tradizionali, vista la crescente richiesta di questo prodotto. È ancora difficile trovarli nei comuni supermercati ma anche stavolta la rete ci viene incontro e ci dà la possibilità di scegliere il prodotto più adatto a noi tra le decine di spazzolini in bambù che troviamo in commercio. Come avviene con i normali spazzolini, possiamo scegliere tra setole morbide, dure o medie e spesso anche la confezione è compostabile, riducendo notevolmente l’impatto ambientale.

- Advertisement -