Sostenibilità, HP aumenta il fatturato grazie alla plastica riciclata

Sostenibilità è la parola chiave delle nuove strategie di business HP che, nel suo Sustainable Impact Report, rivela come la scelta green abbia generato nuove revenue per più di 972 milioni di dollari nel 2018, con un aumento del 35% rispetto all’anno precedente. L’azienda va anche oltre: l’obiettivo è portare al 30% entro il 2025 l’utilizzo di plastica riciclata nei prodotti del suo portafoglio di pc e per la stampa. Infine, elaborata un’agenda per l’utilizzo nelle global operation di elettricità ricavata unicamente da fonti rinnovabili entro il 2035.

«Le aziende hanno un ruolo di fondamentale importanza per risolvere le sfide della società e noi continuiamo a reinventare HP per soddisfare le esigenze del mondo che cambia – ha affermato Dion Weisler, Presidente e Chief Executive Officer di HP Inc – Non è qualcosa di facoltativo, è un imperativo aziendale I brand leader sono capaci di prendere posizione, e non distinguersi solo per i prodotti che vendono, creando il massimo valore per i clienti, gli azionisti e l’intera collettività. Insieme ai nostri partner, metteremo a frutto i nostri progressi e troveremo modi innovativi per trasformare le sfide di oggi nelle opportunità di domani».

Nel 2018, HP ha utilizzato 21.250 tonnellate di plastica riciclata nei prodotti HP, incluse oltre 8.000 tonnellate nei suoi prodotti Personal Systems (un aumento del 3,5% dal 2017), più di 4.700 tonnellate nei suoi prodotti di stampa (un aumento del 280% dal 2017) e più di 8000 tonnellate di cartucce di inchiostro e toner originali HP.

«Il progresso ci impone di ripensare ogni aspetto della nostra attività per trovare nuovi modi per rendere la vita migliore per tutti, ovunque – ha dichiarato Nate Hurst, Chief Sustainable Impact Officer, HP – Stiamo costruendo prodotti durevoli e di qualità usando plastica riciclata. I nostri sforzi sono sottesi a trasformare il nostro business in un’economia più efficiente, circolare e a basse emissioni di carbonio: anche i piccoli progressi, se rapportati a livello globale, possono avere un enorme impatto».

L’azienda ha già acquistato un’enorme quantità di materiali plastici recuperata dagli oceani, circa l’equivalente di 25 milioni di bottiglie, trasformandoli in cartucce e hardware. Quest’anno, HP ha lanciato EliteDisplay E273d – il primo display al mondo realizzato in plastica recuperata dagli oceani. In collaborazione con partner come Nextwave Plastics, l’azienda è impegnata a incrementare il riutilizzo attraverso lo sviluppo della prima rete globale di supply chain finalizzata a evitare la dispersione in mare della plastica.

Tra i progetti a favore dell’ambiente, c’è anche la partnership con ELLE Magazine. L’obiettivo è la prima rivista di moda sostenibile, ottenuta utilizzando materiali riciclati al 100% per la copertina e il 30% di materiali riciclati per le pagine.

Inoltre, in collaborazione con l’Università della Georgia, HP sta sponsorizzando una ricerca innovativa sul ruolo cruciale delle donne nella filiera del riciclo e della gestione dei rifiuti, in particolare per impedire la dispersione in mare della plastica. La ricerca sarà alla base dei progetti e degli impegni futuri, che comprendono la raccolta dei rifiuti, lo sviluppo di supply chain in grado di evitare la dispersione in mare di plastica e una maggiore parità di genere a livello mondiale. Lo studio sarà pubblicato all’inizio del 2020.