Roma Tre, borracce d’acciaio agli studenti per combattere la plastica

Borracce d’acciaio per dire addio alle bottigliette di plastica monouso. Anche l’Università Roma Tre combatte la sua battaglia contro la plastica e annuncia una nuova campagna di distribuzione gratuita di 36mila borracce in acciaio inossidabile per arginare il consumo delle bottigliette usa e getta, circa 10mila ogni giorno.

La consegna delle borracce di Roma Tre avverrà in maniera graduale coinvolgendo, nella prima fase, circa 5mila studenti e proseguirà nei mesi successivi. Gli studenti riceveranno via mail un buono personale, utilizzabile una sola volta entro 3 mesi dalla data di emissione, che gli consentirà di ritirare la borraccia in uno degli appositi punti di distribuzione allestiti presso l’Ateneo.

Il progetto, denominato “The message is the bottle”, a parafrasare la celebre canzone dei Police, ha l’intento di affermare che per Roma Tre la sostenibilità non è solo un valore da difendere, ma una pratica da diffondere.  L’Ateneo capitolino, infatti, è da sempre impegnato affinché la sostenibilità sia parte integrante delle sue politiche di gestione e sono numerosi i progetti e le iniziative avviate in questi anni per responsabilizzare l’intera comunità accademica alle tematiche relative all’impatto ambientale.

Tra le iniziative realizzate dall’Università, ricordiamo il polo universitario creato a Ostia e dedicato all’ingegneria del mare per lo sfruttamento delle energie rinnovabili marine, che è al suo primo anno di attività. Inoltre, nel parcheggio del dipartimento di ingegneria sono state installate delle pensiline fotovoltaiche mentre per il nuovo rettorato, pronto per la fine del 2020, si realizzerà il progetto di architettura sostenibile dell’architetto Mario Cucinella.