I cani aiutano a combattere depressione e solitudine

Secondo un nuovo studio, la compagnia degli animali domestici fa bene alla nostra salute mentale e riduce lo stress

87

Il legame che si crea tra un animale domestico e il suo proprietario è speciale e va oltre la semplice compagnia. In molti casi diventa addirittura un membro della famiglia, amato e coccolato e in grado di ricambiarci con lo stesso affetto. Abbiamo già parlato dei benefici che derivano per i nostri bambini dal crescere con un amico a quattro zampe, ma un nuovo interessante studio scientifico pone l’accento sull’importanza che hanno gli animali domestici nel farci stare bene, allontanando stress e depressione.

Lo studio pubblicato su BMC Public Health ha esaminato i cambiamenti dello stato di benessere mentale una volta che si adotta un cane, prendendo in considerazione quattro misure: solitudine, affetto positivo e negativo e angoscia psicologica. I risultati mostrano che chi possiede un cane ha meno probabilità di soffrire di depressione, ansia e stress.

La ricerca ha analizzato gli effetti della compagnia di un cane sulla salute mentale partendo da un presupposto: gli animali domestici si sono evoluti sintonizzandosi profondamente con il nostro comportamento e le nostre emozioni. I cani in modo particolare sono in grado di comprendere molte delle parole che usiamo, ma sono ancora più bravi a interpretare il nostro tono di voce, il linguaggio del corpo e i gesti, valutano il nostro stato emotivo e capiscono anche cosa stiamo pensando, dandoci conforto e sostegno.

Per il nuovo studio, i ricercatori hanno diviso i partecipanti in tre gruppi:

  • le persone senza cane e senza interesse a prenderne uno;
  • le persone che non avevano un cane ma erano molto interessate a prenderne uno in futuro;
  • le persone che hanno avuto un cane entro un mese dall’inizio dello studio.

I partecipanti hanno compilato un questionario per misurare il loro umore, valutando non solo la loro felicità generale, ma anche i sintomi di disagio psicologico come solitudine o stress. Dai risultati è emerso che coloro che erano proprietari da poco di un cane si sentivano significativamente meno soli: l’effetto si è verificato entro 3 mesi e non vi è stata alcuna riduzione negli 8 mesi in cui è durato lo studio.

Gli effetti benefici non derivano soltanto dal possedere un cane ma anche altri animali domestici come gatti o conigli. Molti studi hanno dimostrato che le coccole date ai nostri amici a quattro zampe sollevano l’umore, così come la loro presenza fa ringiovanire e aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache, ma è anche una fonte di felicità e di stabilità mentale.

Gli animali domestici, in particolare cani e gatti, possono ridurre lo stress, l’ansia e la depressione, alleviare la solitudine, incoraggiare all’esercizio fisico e alla giocosità. La cura di un animale può inoltre aiutare i bambini a crescere più sicuri e attivi e la loro compagnia è una risorsa preziosa per gli anziani.