Apepak, la pellicola per alimenti in cera d’api, compie un anno

Utilizzata da circa 12.000 famiglie al posto della pellicola di plastica, Apepak ha permesso di risparmiare un milione e mezzo di metri di pellicola di plastica sostenendo il lavoro della comunità e gli apicoltori

542

Apepak, la pellicola per alimenti in cera d’api completamente naturale e plastic-free, compie un anno. Nata dall’intuizione della cooperativa sociale Sonda, in Veneto, Apepak è subito diventata l’alternativa italiana ed ecologia alla plastica, diffondendosi in tutta Italia grazie alla vendita online.

In occasione del primo compleanno, Apepak vuole ringraziare le migliaia di famiglie che hanno adottato la pellicola in cera d’api e lo fa fornendo una serie di numeri che celebrano il successo non solo del prodotto ma anche dell’ambiente.

“Circa 12.000 famiglie ad oggi utilizzano Apepak in Italia al posto della pellicola di plastica e in un anno hanno risparmiato insieme un milione e mezzo di metri di pellicola di plastica. Questo risultato va oltre ogni aspettativa – commenta Massimo Massarotto – Acquistando Apepak abbiamo remunerato circa 10.000 ore di lavoro manuale artigianale dei soci di due cooperative sociali onlus della provincia di Treviso, Sonda e L’Incontro”.

Da aprile a settembre 2019 Apepak ha regalato assieme ad ogni ordine una bustina con semi di Vedovina Maggiore, la pianta salva api, per incoraggiare i nostri clienti ad aumentare le zone di pascolo per le api, contribuendo a circa quattro ettari di foraggiamento extra per le api italiane. Inoltre, Apepak si trova in più di 100 negozi indipendenti in Italia e ha ricevuto il premio innovazione 2019 da Legambiente.

La pellicola per alimenti è realizzata con fibra di cotone, olio di jojoba e un ingrediente speciale, la cera d’api e si pone come obiettivo quello di eliminare la plastica dalle cucine italiane. Altro obiettivo non meno importante è quello di remunerare le persone più sfortunate della comunità offrendo loro lavoro; Apepak infatti è prodotto dalla cooperativa sociale onlus l’Incontro di Vedelago. In ultimo, il progetto mira a sostenere le api e gli apicoltori nella salvaguardia degli alveari.

Leggi anche: Pellicola in cera d’api, dal Veneto l’alternativa italiana alla plastica