Global Recycling Day: si celebra oggi la Giornata mondiale del riciclo

Tema di quest'anno sono i #RecyclingHeroes, persone e aziende virtuose che si impegnano a salvaguardare l'ambiente attraverso una corretta pratica della raccolta differenziata

1281

Si celebra oggi, 18 marzo, il Global Recycling Day, ovvero la Giornata mondiale del riciclo. Istituita dalla Global Recycling Foundation nel 2018, questa ricorrenza nasce per celebrare la pratica del riciclo, fondamentale per preservare le risorse naturali, diminuire le emissioni di CO2 e assicurare un futuro al nostro pianeta.

La Global Recycling Foundation definisce i materiali riciclati la “settima risorsa” per far comprendere l’importanza che il riciclo assume per la tutela dell’ambiente e la creazione di un’economia circolare. Riciclare, infatti, significa innanzitutto riutilizzare vecchi oggetti, trasformarli, dargli una nuova vita. In questa ottica, i rifiuti non sono più scarti ma delle risorse da valorizzare per promuovere la sostenibilità e combattere gli sprechi.

Riciclare evita che enormi quantità di rifiuti vengano stoccati nelle discariche e destinati agli inceneritori. Secondo uno studio del Bureau of International Recycling, il recupero delle risorse evita l’emissione di più di 700 milioni di tonnellate di CO2 ogni anno, aiutando a contrastare i cambiamenti climatici in atto.

Se nel 2019 il tema principale della Giornata era stato #RecyclingGoals, quest’anno vengono messe al centro tutte quelle persone e aziende virtuose che si impegno nelle buone pratiche di riciclo grazie al tema #RecyclingHeroes. Ognuno di noi, nel suo piccolo, può fare dare il suo contributo all’ambiente, innanzitutto impegnandosi a fare una corretta raccolta differenziata, prestando attenzione a separare nel modo giusto i rifiuti e a conferirli negli appositi cassonetti affinché possano essere avviati al riciclo.

Per aiutarvi a districarvi nell’insidioso mondo della raccolta differenziata, abbiamo creato una guida pratica e di facile consultazione che trovate qui.

Intanto, secondo le stime del Consorzio nazionale imballaggi (Conai) relative al 2019, in Italia è avviato al riciclo il 71,2% degli imballaggi, pari a oltre 9 milioni e mezzo di tonnellate, superando così il 65% richiesto dall’Unione Europea al 2025, con un recupero complessivo superiore all’82% dell’immesso al consumo.

“Possiamo dirci molto soddisfatti e guardare con ottimismo al futuro dell’economia circolare nel nostro Paese – commenta il presidente del Conai, Giorgio Quagliuolo spiegando che la stima 2019 – indica anche una crescita rispetto allo scorso anno, quando la percentuale di riciclo si è assestata al 69,7%”.

Un segno, aggiunge, “che i risultati continuano a migliorare, anche alla luce del fatto che lo scorso anno l’immesso al consumo è cresciuto: dai 13 milioni e 267mila tonnellate del 2018 siamo passati a sfiorare i 13 milioni e mezzo. Una percentuale di riciclo più alta, insomma, nonostante sia cresciuto il quantitativo di imballaggi sul mercato”.

Anche Legambiente aderisce alla Giornata mondiale del riciclo con il progetto ECCO (Economie Circolari di Comunità), proponendo tre attività da fare in famiglia, anche con i più piccoli. Per ECCO, progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per aumentare la consapevolezza sui temi dell’economia circolare, gli eroi del riciclo sono tutti i cittadini che in questo momento di emergenza dettata dal coronavirus non dimenticano, anche con piccole azioni quotidiane, di tutelare l’ambiente.