Depurarsi dopo le feste: cosa mangiare per rimettersi in forma

Gli esperti consigliano di bere tanta acqua e consumare frutta e verdura di stagione. A un'alimentazione sana va abbinato anche l'esercizio fisico

368

I pranzi in famiglia e i cenoni con gli amici mettono a dura prova il nostro organismo. Dopo le feste natalizie non è raro sentirsi gonfi e appesantiti a causa degli eccessi di cibo delle settimane precedenti. Allora, è buona regola dopo il 6 gennaio, iniziare un periodo di disintossicazione che ci faccia riacquistare la nostra forma ottimale e, soprattutto, ci faccia sentire bene con noi stessi.

Il primo passo è riprendere abitudini alimentari sane e uno stile di vita regolare, che preveda una buona dose di esercizio fisico per ritrovare il peso-forma perduto. Per quanto riguarda l’alimentazione, il primo consiglio è bere tanta acqua e consumare prodotti di stagione, soprattutto frutta e verdura.

Ritrovare l’equilibrio dopo settimane di eccessi, in cui abbiamo ingerito grassi e zuccheri oltre il fabbisogno quotidiano, non è sicuramente semplice ma bastano poche accortezze per eliminare le tossine e ripristinare il naturale funzionamento del nostro organismo, sovraccaricato dagli eccessi di cibo.

Una dieta equilibrata, ricca di acqua e alimenti drenanti, abbinata a esercizio fisico regolare basta a riacquistare la forma. Ma cosa e come mangiare?

Innanzitutto, è fondamentale bere tanto e scegliere cibi freschi, soprattutto frutta e verdura e alimenti che facilitano la digestione, messa a dura prova dai cenoni. Meglio scegliere pasta e riso integrali, carboidrati complessi che apportano più fibra e più micronutrienti rispetto ai prodotti raffinati, aumentano il senso di sazietà, facilitano il transito intestinale e riducono l’indice glicemico del pasto.

Gli alimenti ricchi di vitamine A, E e C e di Ferro e Zinco sono preziosi per aiutare i reni ad eliminare le tossine dal corpo e svolgono una funzione depurativa. Tra le verdure che ci offre l’inverno e che aiutano a riequilibrare l’organismo ci sono sicuramente i broccoli, che svolgono un’azione detossinante e favoriscono la digestione; i cavolfiori, ricchi di vitamine e minerali; i carciofi, che combattono il colesterolo; e i finocchi, che agiscono sul gonfiore addominale facilitando la digestione.

Per quanto riguarda la frutta, gli alleati della linea sono gli agrumi, in modo particolare limone, arancia e pompelmo, e i kiwi, ricchissimi di vitamina C e preziosa fonte di fibre, in grado di ripristinare l’equilibrio intestinale.

Il consiglio degli esperti è consumare due porzioni al giorno di frutta e due di verdura, preferibilmente crude o cotte con metodi adeguati, evitando di friggere o soffriggere. Meglio ancora la cottura a vapore che mantiene quasi inalterate le proprietà nutrizionali e organolettiche dei cibi.

Altro valido aiuto viene dalle tisane, dalle proprietà depurative e disintossicanti. In particolare, consigliamo tè alla menta, tè verde, tè a base di finocchio, tarassaco e cardo mariano, che facilitano la digestione e svolgono un effetto detox. L’infuso di radice di zenzero è altrettanto prezioso, questo alimento infatti velocizza il metabolismo ed elimina le infiammazioni, liberando il tratto gastrointestinale.

Da abbinare a una dieta sana ed equilibrata, una buona dose di esercizio fisico. Rimettere in moto il corpo dopo i bagordi delle feste è altrettanto importante che mangiare in maniera adeguata per ritrovare la forma perduta.