Il bonus ristrutturazione piace agli italiani, ne usufruirà il 20%

L'Ecobonus inserito nel Decreto Rilancio verrà utilizzato dal 20% degli italiani secondo il sondaggio realizzato da EMG Acqua

790

Il bonus ristrutturazioni al 110%, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo, piace agli italiani, e molto. Il 20% dei nostri concittadini, infatti, dichiara di voler usufruire “sicuramente” del Superbonus/Ecobonus per i numerosi interventi di efficientamento energetico resi possibili dalla recente norma approvata nel Decreto “Rilancio”.

Questo il risultato di un instant poll realizzato da EMG Acqua per conto di Public Affairs Advisors nell’ambito della partnership avviata da qualche settimana tra la società leader in Italia nelle ricerche di mercato guidata da Fabrizio Masìa e la società di consulenza nelle relazioni istituzionali fondata da Giovanni Galgano.

“Si tratta di un risultato che potrebbe a prima vista sembrare deludente – commenta Galgano – ma se guardiamo al 25% di intervistati che “non sa” o “non risponde” si può osservare come i margini di penetrazione per la misura siano enormi, soprattutto se si considera che la norma è stata appena approvata e non è stato ancora possibile comunicarla e spiegarla ai cittadini”.

L’art. 119 del DL “Rilancio” pubblicato qualche giorno fa in Gazzetta Ufficiale ha definito gli interventi, le condizioni di accesso, i beneficiari e le condizioni per la cessione del credito e per lo sconto in fattura relativi alle detrazioni fiscali potenziate al 110% (c.d. Superbonus) relative agli interventi di riqualificazione energetica (Ecobonus) e miglioramento sismico (Sismabonus), oltre che per l’istallazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo. Si va dalla possibilità di realizzare a condizioni di estremo favore finanziario o fiscale “cappotti termici” agli edifici o di installare caldaie a condensazione o a pompa di calore agli incentivi per l’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti.  

Per approfondimenti leggi: Bonus ristrutturazione al 110%, come funziona e quali lavori puoi fare