Piemontescape: tutto sugli outdoor in Piemonte con la nuova piattaforma

Aree protette e parchi naturali, enogastronomia, escursionismo e ospitalità: su Piemontescape trovi tutto ciò che ti serve per organizzare la tua vacanza green in Piemonte

310
© Chavdar Lungov on Pexles

Le vacanze in Piemonte da alcuni giorni possono essere organizzate grazie al prezioso supporto offerto dagli enti territoriali agli amanti dell’ecoturismo. La nascente piattaforma Piemonteescape presenta ai turisti, ai residenti e a chiunque voglia avventurarsi nei variegati paesaggi della regione una vasta offerta di mete adatte all’escursionismo e al cicloturismo.

La piattaforma è composta da tre sezioni relative al territorio e agli itinerari. La prima, denominata Territorio, è costituita da sette aree regionali di cui vengono messe in risalto le caratteristiche paesaggistiche, le aree protette e i parchi naturali presenti e le peculiarità di alcuni centri urbani. Sono inoltre segnalate le particolari vocazioni territoriali verso il trekking, il cicloturismo, il birdwatching e altre attività outdoor. Non mancano informazioni relative all’enograstronomia o alle bellezze storico-architettoniche che caratterizzano il territorio.

La seconda sezione, sotto la denominazione Cicloturismo, segnala una nutrita serie di itinerari da percorrere in bici. Ogni scheda riassuntiva reca le indicazioni chilometriche dell’itinerario, la difficoltà del percorso e la tipologia di bici adatta (da strada, da città o mountain-bike). Caricando il singolo itinerario si potranno scoprire informazioni più dettagliate in merito all’area attraversata, alle caratteristiche fisiche del percorso e ai punti d’interesse; l’itinerario è segnalato in modo scrupoloso e attento, con indicazioni precise sulle strade da percorrere e sulle varie tappe.

La sezione Escursionismo offre una fornita raccolta di itinerari di cui vengono messi in evidenza le indicazioni chilometriche, la difficoltà di percorso, i tempi di percorrenza e il dislivello di salita. A queste si aggiunge una sezione dedicata all’Ospitalità e servizi; quest’ultima raccoglie in varie sottosezioni le schede riferibili ad agriturismi, b&b, musei, alberghi, campeggi e rifugi, guide e accompagnatori e altro ancora.

Il turista viene sapientemente accompagnato nella conoscenza del territorio e nella selezione degli itinerari più congeniali ai propri interessi e alle proprie esigenze; inoltre, in un’unica piattaforma l’utente può trovare risposta a molte delle possibili richieste, senza dover contattare diversi servizi o aver la necessità di navigare in rete alla ricerca disperata delle giuste combinazioni organizzative per il proprio viaggio.

La piattaforma sembra essere un vero invito per gli utenti verso un turismo lento e sostenibile; l’attenzione alle specificità territoriali, le informazioni sul patrimonio storico-architettonico e naturalistico e la cura verso la cultura enogastronomica e artigianale locale ne fanno un repertorio curato e intelligente per la promozione e la valorizzazione regionale. Il turista potrà pregustare le dolci esperienze del viaggio e le emozioni che lo attendono già nella fase organizzativa del percorso, mentre legge l’apparato informativo degli itinerari e osservando le immagini scelte a corredo delle varie pagine.

Un progetto fresco e innovativo che potrebbe diventare un riferimento anche per le altre regioni; organizzare un viaggio all’aperto diventa un’operazione meno complicata e confusa e, soprattutto, più consapevole. Il turismo della regione, colpito come tutto il territorio nazionale dall’emergenza Covid-19, non potrà che trarne un notevole beneficio.