Come preparare maschere naturali per capelli secchi e grassi

Una serie di ricette per preparare maschere fai da te per proteggere e far brillare i tuoi capelli anche in autunno

306

L’autunno è la stagione più difficile per i capelli perciò è importante idratarli e nutrirli più del solito, anche con trattamenti naturali fai da te che possiamo preparare comodamente a casa. Una maschera pre-lavaggio, da applicare una volta a settimana, è l’ideale per ritrovare lucentezza, vigore e pettinabilità.

Per i capelli secchi possiamo fare una maschera a base di olio e miele. La scelta dell’olio è fondamentale per la riuscita del prodotto: è preferibile usare l’olio di mandorle dolci o di semi di girasole, meglio evitare l’olio d’oliva. In una ciotola aggiungiamo tre cucchiai di miele e tre di olio. Mescoliamo fino ad ottenere un composto omogeneo e regoliamo la densità aggiungendo, eventualmente, altro miele. Distribuiamo il composto sui capelli umidi, dalla radice alle punte, aiutandoci con un pettine a denti larghi, quindi copriamo la chioma con la cuffia per doccia o con la pellicola trasparente. Dopo una mezz’ora sciacquiamo con acqua tiepida e poi procediamo con uno shampoo specifico per capelli secchi.

In alternativa, possiamo preparare una maschera maggiormente nutriente e protettiva per capelli secchi aggiungendo altri ingredienti. Prendiamo un vasetto di yogurt bianco e rovesciamo in una ciotola, aggiungiamo due cucchiai di miele e la polpa schiacciata, preferibilmente frullata, di un avocado o due kiwi e fino ad un massimo di quattro cucchiai di olio di mandorle dolci o di semi di girasole, fino a trovare la corretta densità. Distribuiamo il composto sui capelli umidi, dalla radice alle punte, aiutandoci con un pettine a denti larghi, quindi copriamo con la cuffia per doccia o con la pellicola trasparente. Dopo una mezz’ora procediamo alla rimozione dei residui della maschera facendo direttamente uno shampoo specifico per capelli secchi.

Per i capelli crespi, possiamo optare per una maschera molto semplice a base di uovo e aceto di mele. In una ciotola sbattiamo un uovo intero con l’aggiunta di due cucchiai di aceto di mele o aceto di riso fino a ottenere un composto omogeno. Se il composto fosse troppo fluido per un’applicazione stabile sui capelli possiamo aumentare la densità aggiungendo lo yogurt bianco fino ad ottenere la densità desiderata. Applichiamo il composto sui capelli umidi e copriamoli con una pellicola trasparente, dopo quindici minuti procediamo al risciacquo facendo direttamente lo shampoo consueto dove alla normale dose aggiungeremo un cucchiaino di aceto di mele o aceto di riso.

In alternativa, se non gradiamo l’odore dell’aceto, possiamo utilizzare il succo di un limone filtrato e un vasetto di yogurt bianco. Mescoliamo il succo di limone e lo yogurt e poi aggiungiamo fino a due cucchiai di miele per regolare la densità. Applichiamo il composto sui capelli umidi e copriamoli con una pellicola trasparente, dopo mezz’ora procediamo al risciacquo e allo shampoo.

Per i capelli grassi procediamo a preparare una maschera prelavaggio a base di bicarbonato e limone. Prendiamo il succo di un limone e dopo averlo filtrato lo rovesciamo in una ciotola dove andremo ad aggiungere due cucchiai di bicarbonato ed uno di succo di aloe. A questa miscela aggiungiamo acqua calda, lentamente, girando con un cucchiaio fino a raggiungere la densità da noi desiderata. Applichiamo il composto sui capelli umidi e copriamoli con una pellicola trasparente, dopo mezz’ora procediamo al risciacquo dei capelli facendo uno shampoo poco aggressivo, quindi non specifico per capelli grassi, per evitare che la troppa asportazione del grasso costringa il cuoio capelluto a produrre sebo in eccesso per equilibrare il suo mantello idro-lipidico.

Se non desideriamo fare una maschera possiamo optare per una lozione prelavaggio per i capelli grassi. Facciamo macerare per tre ore in una ciotola due foglie di menta fresca in due cucchiai di aceto di mele e quattro cucchiai d’acqua. Dopo tre ore filtriamo il nostro composto e mettiamo il liquido in uno spruzzino (tipo quello per le piante da interno). Vaporizziamo sul cuoio capelluto e su capelli asciutti il nostro composto e lasciamolo in posa per circa mezz’ora coprendo i capelli con una pellicola trasparente. Procediamo al risciacquo con uno shampoo delicato.

Per i capelli sfibrati possiamo preparare una maschera a base di banana e olio. Mettiamo nel frullatore una banana aggiungendo tre cucchiai da minestra di olio mandorle dolci, facciamo frullare fino ad ottenere un composto omogeneo: in caso di eccessiva fluidità aggiungiamo un altro pezzo di banana. Applichiamo la maschera sui capelli umidi e avvolgiamo i capelli in una pellicola trasparente. Dopo venti minuti procediamo al risciacquo dei capelli prima con acqua tiepida e poi facciamo lo shampoo.

Potrete rimanere sorpresi dall’efficacia di queste maschere fatte in casa ammirando i vostri capelli, la loro lucentezza e il loro vigore. I vantaggi di questi composti cosmetici casalinghi sono molteplici: il basso costo, l’impatto ambientale pari allo zero e la preziosità del tempo dedicato a noi stessi che forse ci strapperà un sorriso di cui abbiamo veramente bisogno.