Rens, le scarpe ecosostenibili realizzate con fondi di caffè e plastica riciclata

Sono belle, alla moda ed ecosostenibili le Coffee Sneaker realizzate con fondi di caffè esausti e vecchie bottiglie di plastica

@Rens

Si chiamano Rens e oltre ad essere comode e alla moda sono anche ecosostenibili. Si tratta delle prime Coffee Sneaker, scarpe realizzate con fondi di caffè e plastica riciclata. L’idea è venuta a due imprenditori di Helsinki, Son Chu e Jesse Tran, amanti delle sneakers e preoccupati per l’elevato impatto ambientale dei fondi di caffè, che spesso vengono gettati nella spazzatura o negli scarichi dei lavelli.

I fondi di caffè possono essere utilizzati in molti modi, dalla cucina, al giardinaggio, alla bellezza ma se finiscono in discarica emettono metano, un gas serra che è 30 volte più potente rispetto all’anidride carbonica. Per questo, riciclarli sembra la scelta più giusta, sfruttando la loro versatilità che li rende un ottimo materiale per la produzione di tessuti. Basti pensare che per realizzare cento paia di sneaker Rens vengono riutilizzare 30 kg di fondi di caffè esauriti, con grande beneficio per la sostenibilità.

Un altro grande problema per l’ambiente è la plastica, che sta invadendo il mondo e inquinando i nostri mari, fino a finire nella catena alimentare. E proprio la plastica ricavata dalle vecchie bottiglie è il secondo materiale utilizzato per la produzione delle Rens. Ogni scarpa, ci dice l’azienda, è realizzata con 21 tazze di caffè e 6 bottiglie di plastica.

Il processo di produzione delle sneakers inizia con la creazione di una miscela di caffè macinato e di granuli di plastica, che poi viene trasformata in un filato polimerico. Quel filato viene quindi lavorato a maglia su una membrana impermeabile, per garantire che le scarpe rimangano asciutte in qualsiasi condizione. Inoltre, grazie alle proprietà antibatteriche del caffè, le scarpe proteggono i piedi dai cattivi odori.

@Rens

Le Rens non sono solo ecosostenibili ma sono belle e alla moda, giovanili e fresche e, soprattutto, alla portata di tutte le tasche. “A nessuno piace scendere a compromessi e nemmeno noi – spiegano gli ideatori – Non si dovrebbe scegliere tra stile e ambiente. Rens sta lavorando sodo per offrire ai suoi clienti scarpe sostenibili che siano anche comode, impermeabili e, soprattutto, alla moda”.

Le Coffee Sneakers hanno un impatto ambientale inferiore dell’80% rispetto alle scarpe in pelle e del 60% in meno rispetto a quelle in tessuto. “Alla Rens stiamo costruendo una nuova generazione di calzature realizzata con le tecnologie e i materiali sostenibili più avanzati al mondo. Anche noi viviamo nell’era del fast fashion e siamo frustrati dalla folle quantità di rifiuti prodotti dall’industria della moda. Crediamo che combinando materiali sostenibili con tecnologia e stile, possiamo creare la migliore sneaker al mondo, senza sprecare risorse preziose”.

Con clienti in 57 paesi, l’azienda sta per aumentare la produzione dopo una campagna di raccolta fondi di successo. L’impianto di stoccaggio del caffè e i processi di fabbricazione delle scarpe sono attualmente gestiti in Cina, ma l’idea è di spostare la produzione nel paese natale del suo fondatore, il Vietnam.

“Volevamo realizzare le migliori sneaker, qualcosa che era tecnicamente avanzato e sostenibile – afferma Tran – Siamo venuti entrambi in Finlandia per studiare. Ma è importante per noi che la nostra produzione si trasferisca nel nostro paese di origine. C’è una crescita enorme nella produzione e negli investimenti in Vietnam e vogliamo farne parte”.