Caricare il cellulare camminando: studenti brasiliani creano scarpe in grado di produrre energia elettrica

Con EletroTênis l’energia viene generata premendo i cuscinetti collegati alle sneakers durante la camminata

Scarpe in grado di generare energia elettrica semplicemente camminando: è questa l’idea avuta da un gruppo di studenti del Francisco da Conceição Menezes State College di Santo Antônio de Jesus (Brasile), che hanno sviluppato il prototipo di una sneaker in grado di produrre energia pulita mentre si cammina. Lo scopo? Ridurre l’utilizzo di corrente da rete e privilegiare fonti rinnovabili.

Il nome delle scarpe è indicativo, si chiamo EletroTênis e, come spiega Oziel Silva, il professore di fisica coordinatore del progetto, grazie a un circuito montato sulle calzature è in grado di produrre una quantità di energia elettrica sufficiente a illuminare i dispositivi a LED, a caricare un telefono cellulare tramite USB o ad archiviare dati su un hard disk portatile.

L’energia viene generata premendo i cuscinetti collegati alle scarpe durante la camminata e la cosa bella è che è assolutamente pulita, come ribadito dallo stesso professore:

“Le principali forme di generazione di energia causano gravi impatti ambientali e sono costose. La potenza di ElectroTennis è che è pulita e può essere utilizzata in molti modi, incluso l’archiviazione per un uso successivo o per caricare immediatamente un telefono cellulare tramite USB”.

Il dispositivo è già funzionante ma il team è al lavoro per migliorarlo e renderlo più efficiente. I cuscinetti piezoelettrici collegati alle scarpe da ginnastica generano energia quando vengono stretti o premuti, cosa che accade proprio quando si calpesta il pavimento. Inoltre, il prodotto è perfettamente sicuro.

“Abbiamo isolato il circuito con del nastro isolante, proprio per evitare difetti che potrebbero causare un cortocircuito”, spiega il professore.

Il prototipo, a cui hanno lavorato gli studenti Cauan Sampaio, Gustavo Pereira, Luis Fernando, Matheus Cabral e Zidane Victor anche con il supporto del professore David Barreto, è stato selezionato per partecipare alla Fiera scientifica di Porto Alegre. Gli studenti si aspettano che possa rappresentare una piccola rivoluzione nel campo delle energie rinnovabili e nella riduzione dell’utilizzo di prese elettriche.