Bonus bicicletta e monopattini, fino a 500 euro di sconto sull’acquisto

La ministra De Micheli ha assicurato un rimborso pari al 70% del valore dell'acquisto e non ci saranno limiti di reddito

1990

La Fase 2 è entrata nel vivo e per massimizzarne gli effetti benefici sono al varo nuove misure che disincentivino l’utilizzo dei mezzi pubblici e favoriscano, invece, la mobilità sostenibile e green. La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, assicura che l’incentivo per l’acquisto di biciclette sta prendendo forma. Dagli iniziali 200 euro, è lievitato fino a 500 euro con una dotazione che dovrebbe partire da 75 milioni di euro

Il bonus dovrebbe incentivare l’acquisto anche dei monopattini, delle biciclette a pedalata assistita e dei “veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica”.

“Il prossimo 18 maggio è una data molto importante, perché scatterà quella che possiamo chiamare la fase 2.1 per i trasporti nel nostro Paese. Lunedì scorso si sono rimesse in movimento circa 3 milioni di persone e il 10 per cento circa ha usato i mezzi pubblici”, ha scritto su facebook la ministra, che assicura che non ci saranno limiti di reddito.

Per ora ancora non è chiaro in che modo verrà erogato il bonus. Stando alle prime indiscrezioni dovrebbe riguardare le città con oltre 45 mila abitanti. Gli utenti dovrebbero acquistare bici e simili presso i rivenditori, pagando in cassa. Scontrini e fatture dovrebbero essere poi caricati su una piattaforma elettronica che, fatte le dovute verifiche, procederà a rimborsare parte della cifra, fino al 70% del valore dell’acquisto, con un tetto massimo di 500 euro.

“Abbiamo lavorato per garantire questa prima ripresa degli spostamenti in piena sicurezza – prosegue De Micheli – attraverso modalità organizzative condivise che potranno subire, anche a breve, modifiche e integrazioni, sulla base del monitoraggio dei flussi di viaggiatori: alcune limitazioni agli spostamenti sono state già riviste in questi giorni. Con il Comitato tecnico scientifico incaricato dal Governo stiamo studiando nuovi modelli sperimentali per garantire la piena tutela di due diritti fondamentali: quello alla mobilità e quello alla salute”.

Un incentivo all’acquisto di biciclette era stato previsto dal Bonus Mobilità inserito nel Decreto Clima, informalmente detto bonus rottamazione auto e moto, arrivato in Gazzetta Ufficiale alla fine dell’anno scorso e non ancora attuato a casa dell’emergenza coronavirus.