Fase 2: a Milano si viaggia su Trollino, il nuovo bus green e tecnologico

Completamente elettrici, videosorvegliati e accessibili: sono i nuovi filobus ATM presto in circolazione in tutta la città

1137
© ATM

Più volte si è sottolineata la necessità di ripartire dalla mobilità sostenibile per evitare, nella Fase 2, che l’inquinamento torni ai livelli pre-coronavirus. Milano ha deciso di abbracciare appieno questa politica green e ha presentato la nuova flotta ATM, la società di trasporti pubblici meneghina. È da pochi giorni infatti che la linea 90/91, la circle-line ATM che abbraccia la città per un percorso di oltre venti chilometri, ospita sul suo tracciato otto nuovi e supertecnologici filobus Solaris, che diventeranno 30 entro giugno.

I nuovi filobus, soprannominati Trollino, sono stati presentati dalla stessa ATM attraverso il suo magazine online, Lineadiretta. L’azienda spiega che i bus, completamente elettrici, “vantano una dotazione tecnologica all’avanguardia per migliorare confort e accessibilità, oltre a un nuovo sistema di collegamento di videosorveglianza in tempo reale con la centrale Security e con la sala operativa di superficie Atm”.

Per la stesura delle specifiche tecniche l’azienda ha tenuto conto dell’esperienza maturata in servizio, sia da parte dei conducenti sia da parte dei clienti, come riferisce Manlio Rodio, figura storica dei tecnici ATM alla rivista aziendale.

“Consideriamo inoltre le innovazioni tecnologiche presenti sul mercato, per migliorare costantemente l’efficienza, comfort e design. Qualche esempio? Sul nuovo arrivato abbiamo previsto otto prese usb per la ricarica di dispositivi mobili; abbiamo luci a led (interne, esterne e sotto i profili di accesso alle porte) e un sistema di condizionamento che si mantiene costante anche durante le interruzioni dell’alimentazione elettrica”.

Grande attenzione alla sostenibilità ambientale grazie alla tecnologia IMC, In-Motion-Charging, che consente a Trollino una marcia autonoma elettrica minima di 15 km di percorrenza. A questo si aggiunge la possibilità di recuperare l’energia in frenata, con un risparmio energetico pari al 15–20% rispetto ai vecchi modelli. Le luci full led rendono ben visibili le soglie di accesso e gli indicatori di fermata, spiegano dall’azienda milanese.

Otto sono già in circolazione, ma entro giugno saranno 30 i nuovi mezzi che entreranno in servizio, a completamento del primo lotto della gara per la fornitura di 80 nuovi filobus.

In tempo di covid, anche il tema sicurezza è stato implementato per favorire il distanziamento sociale. “La linea 90/91 – si legge su Lineadiretta – sarà la prima linea ATM ad avere un collegamento in tempo reale con le sale operative di Controllo esercizio e Security, attive 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che potranno visualizzare in tempo reale ciò che accade all’interno del mezzo, comunicando direttamente con i passeggeri a bordo. Inoltre in caso di emergenza potrà inviare una pattuglia della sicurezza aziendale, richiedendo anche l’eventuale intervento delle Forze dell’Ordine”.