Viaggiare green, sette modi per rendere la vacanza più sostenibile

Viaggiare ci rende migliori. Allarga i nostri orizzonti, oltrepassa i nostri confini e ci permette di guardare il mondo attraverso una lente diversa. Viaggiare, però, ha anche un rovescio della medaglia, ovvero contribuisce in buona misura ai cambiamenti climatici, per cui è fondamentale che l’industria del turismo diventi più sostenibile nel suo insieme.

C’è ancora molto lavoro da fare per educare i consumatori su cosa sia realmente il turismo sostenibile e su come farlo. Per me, il turismo sostenibile simboleggia il viaggiare bene. Come puoi trarre il massimo da un viaggio producendo il minor impatto possibile e vivere un’esperienza memorabile che ti trasformi? Per viaggiare bene, devi sostenere le comunità locali, proteggere la cultura e il patrimonio e cercare di inquinare il meno possibile.

Di seguito, una serie di consigli per una vacanza veramente ecosostenibile:

1. Se possibile, evita di volare – Tra tutti i mezzi di trasporto, l’aereo è quello che produce maggiori emissioni di anidride carbonica per chilometro. Se possibile, prendi il treno. Inoltre, cerca di evitare gli scali, perché significano viaggi più lunghi e maggiori emissioni di CO2. Un volo diretto non solo ti fa risparmiare tempo, ma riduce anche l’impatto sull’ambiente.

2. Cammina o usa i mezzi pubblici – Rispetto all’auto, il trasporto pubblico è un modo molto più ecologico di viaggiare, poiché consuma meno carburante per passeggero. Ancora meglio, quando sei in un luogo esploralo a piedi. È un ottimo modo per vivere qualsiasi posto e fare nuove scoperte fuori dai sentieri battuti, con grande beneficio anche per la salute. Ovunque tu abbia intenzione di andare, fai le tue ricerche sul modo più efficiente di spostarti per ridurre i tempi di viaggio e le emissioni di carburante. I trasporti pubblici possono essere un’alternativa valida al noleggio di un’auto o al taxi.

3. Soggiorna in resort o hotel eco-sostenibili – L’industria del turismo può mettere a repentaglio la fauna e la cultura locali e distruggere l’ambiente naturale. Tuttavia, sempre più alloggi stanno diventando consapevoli della necessità di preservare la natura e le comunità locali. Cerca alloggi con certificazione di sostenibilità che indicano se un hotel è ecologico, se adotta pratiche sostenibili come la conservazione della fauna selvatica e del patrimonio culturale locale o l’impiego di personale locale. Questi tipi di alloggio sono generalmente offerti da organizzazioni turistiche sostenibili o no profit, che supportano l’ecoturismo in tutto il mondo.

4. Affidati a tour operator sostenibili – Rispettare culture e usanze locali è indispensabile almeno quanto proteggere la natura. Per questo affidati a tour operator che promuovono viaggi sostenibili all’insegna del rispetto per l’ambiente ma anche per lo stile di vita delle persone che vivono nei luoghi che visiti.

5. Prepara da solo i tuoi prodotti da viaggio – Invece di usare i mini shampoo e lozioni per il corpo, soprattutto quando viaggi in aereo dove vige il limite dei 100 ml per confezione, prepara i tuoi prodotti per ridurre gli sprechi. Acquista bottigline vuote riutilizzabili e riempile con i prodotti che usi abitualmente a casa. Le mini confezioni ti resteranno e potrai riempirle nuovamente per il prossimo viaggio. Inoltre, porta con te una shopping bag di stoffa pieghevole per i tuoi acquisti e una borraccia di alluminio per l’acqua. Con questi oggetti a portata di mano, non dovrai mai richiedere articoli monouso come sacchetti e bottiglie di plastica.

6. Evita le passeggiate sugli animali – Le passeggiate sugli animali possono sembrare un divertimento innocuo, ma ormai è risaputo che gli animali usati come attrazioni turistiche vengono tenuti in condizioni estreme. Vengono incatenati, tenuti in gabbia e maltrattati, soffrono la fame e sono costretti a lavorare per lunghe ore sotto il sole o la pioggia. Molti sono morti di stenti. Evitare le attività con animali mostrerà che tali pratiche disumane non hanno posto nel settore turistico e porteranno a una maggiore tutela della fauna selvatica locale.

7. Acquista saggiamente i souvenir – È bello acquistare souvenir quando si è in vacanza ma il più delle volte si tratta di oggetti inutili che finiscono nella spazzatura e creano rifiuti. Per i tuoi souvenir cerca qualcosa che sia fabbricato in loco e non importato, che duri nel tempo, come ceramiche, tessuti o generi alimentari come spezie locali o liquori. Questi regali saranno sicuramente più graditi.